Se i gatti scomparissero dal mondo (Kawamura G.)

Fiabesco

Premessa d’obbligo: a me piace la narrativa giapponese. Per questo motivo le mie aspettative nei confronti di questo libricino erano alte. Ora non che queste siano state del tutto disattese (a pensarci bene nemmeno parzialmente), però, alla fine, un pizzico di delusione c’è stata, non lo nascondo. La delicatezza della storia si percepisce in ogni pagina, ma non è quella di Sepulveda; come il gusto per il fantastico non è paragonabile a quello di Murakami. Quindi la fiaba moderna che ha scritto Kawamura è godibile, assolutamente, è profonda ed è consigliata, ma occhio alle aspettative…