Herr Pep (Perarnau M.)

pep

Un libro fantastico, paragonabile a “Open” di Andrè Agassi. Perarnau ci racconta il primo, memorabile, anno del grande allenatore spagnolo alla guida del Bayern Monaco. L’impatto con una nuova realtà e con il modo tedesco di intendere il calcio mette a dura prova le convinzioni di Pep Guardiola su come riuscire a vincere imponendo la sua filosofia di gioco. Ciò che rende questo libro unico è l’approccio meticoloso di chi scrive verso chi legge, dal momento che oltre alla parte sportiva, l’autore ci racconta anche quella umana, rendendo la storia davvero completa. Guardiola quindi non risulta soltanto un grandissimo (oltre che vincente) allenatore, ma anche, se non soprattutto, un grande uomo: intelligente, corretto, determinato e, incredibilmente, molto umile. L’essere costantemente dilaniato dai dubbi su come mettere in campo la strategia vincente restando fedele ai propri principi tattici fa di Pep un uomo di grandissimo spessore. Seguito fino alla morte dai suoi giocatori, che insieme a lui riusciranno nella storica impresa di conquistare la vittoria in campionato e in coppa nazionale bissando il risultato dell’anno precedente ottenuto con un altro allenatore, lo spagnolo batte tutti i record e ottiene tutti i consensi dal popolo della Baviera e, soprattutto, dalla granitica dirigenza del Bayern, abituata a tutta un’altra filosofia di calcio. Leggendo il libro amerete Pep Guardiola.