Alle radici del male ⭐️⭐️⭐️⭐️

Costantini è bravo nel raccontare le origini di Balistreri in Libia. Il racconto fila via pulito col lettore che resta appeso senza fatica. Questo secondo capitolo della trilogia del male offre spunti importanti sul carattere di Michele Balistreri senza mai annoiare l’attento lettore. Consigliato, è imprescindibile per andare avanti nella storia della vita del commissario più amato dopo Schiavone.

Annunci