Nelle foreste siberiane (S. Tesson)

Intimo

Tesson è una vera e propria scoperta. Un narratore di una intimità fuori dal comune. In questo che è a tutti gli effetti un diario, ci racconta di un periodo di circa sei mesi, trascorso in completa solitudine nel cuore della Siberia, lontano da tutto e tutti; dove l’unico obiettivo è quello di resistere. Ha tempo, molto tempo, dove è libero, solo, e può riflettere sul complicato rapporto dell’uomo con la natura e con il pianeta stesso. Ne sottolinea le infinite contraddizioni, le delicate sfumature, ogni sfaccettatura viene a galla, dentro la sua mente e quindi, successivamente, nel suo diario. Si alimenta, si riscalda, legge, si avventura, dorme, fuma, beve, pensa. Ha tempo; quel tempo che spesso manca all’uomo per fermarsi e riflettere. Una lettura intima, particolare, a tratti difficile, sicuramente piena.