Un posto tranquillo (M. Seicho)

Particolare

Un giallo/noir molto particolare, come tutti i gialli/noir di Matsumoto Seicho, considerato da tutti il Simenon giapponese. Un posto tranquillo, nella bella edizione di Adelphi, regala al lettore la storia di un marito (Asai) al quale, durante una cena di lavoro a Kobe, viene riferito della morte improvvisa (infarto) di sua moglie Eiko avvenuta a Tokyo. La scrittura dell’autore, sempre scorrevole, a tratti perfetta, costringe chi legge ad andare avanti senza sosta. Seicho è una garanzia per gli appassionati del genere.