La felicità del lupo (P. Cognetti)

Sospeso

Paolo Cognetti scrive un libro “sospeso”, nel senso che tutto sembra fermo, come se dovesse succedere. In questa breve storia di montagna, c’è quindi una narrazione lenta delle vite, o meglio del periodo di vita, delle quattro persone protagoniste. La delicatezza dello stile, le parole, queste quasi sospirate dall’autore, riscaldano. Una piccolissima gemma in un mare di banalità.