Tu sei il male ⭐️⭐️⭐️1/2

Costantini fa di Balistreri un personaggio assai simile al Rocco Schiavone di Manzini. I due non si assomigliano per niente, ma Roma, le vicissitudini poliziesche ed il contorno di vita li rendono “vicini”. Ora io preferisco Schiavone, ma Balistreri merita di essere seguito (questo è il primo libro di una serie) perché lo stile di Costantini è buono e la trama è ricca e scorrevole. Più che un thriller o un giallo vero e proprio, questo è un noir, e vale la pena leggerlo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...