(Ri) Letture 1 – Il Nome della Rosa.

Cari amici, vicini ( pochi ) e lontani ( pochi ), vabbe’ ma allora ce n’hai pochi di amici te, dice, e che te ne accorgi adesso? Dico io. Ma tant’e’. Torniamo a noi. Inauguro questo nuovo filone del blog parlandovi di un libro che ho letto, anzi riletto, in vacanza: si tratta de Il nome della Rosa di Umberto Eco. Che fosse una sorta di pseudo-capolavoro probabilmente lo sanno tutti, ma gli stessi forse non sanno o chissà forse non ricordano, che il libro in questione e’ una sorta di traduzione romanzata di un vecchio manoscritto di tal Adso da Melk che l’autore ( Eco ) si ritrovo’ in mano nel 1968 in quel di Praga. Rileggendolo attentamente e con una maturità diversa da quando lo lessi per la prima volta all’inizio degli anni 80 ( il libro e’ dell’ 80 ) vi ho ritrovato una bellissima prosa condita da termini difficili ma estremamente comprensibili che rendono l’opera così chiara come non fu per me all’epoca in cui la lessi la prima volta. Il modo originale con cui l’autore riesce a mettere in dubbio l’operato della Santa romana chiesa a favore del Cristo e’ stupefacente. Il vezzo filosofico ( aristotelico direi…. ) con cui il lettore si confronta dall’inizio alla fine della lettura rende il libro interessantissimo. L’Umberto nazionale ci regala un capolavoro di eleganza e classe come mai e’ riuscito a mio parere ( modesto ) successivamente. E’ un libro che si assapora man mano come un rosso corposo, colpendo alcune volte il lettore con schiaffi “coscienziosi” ed improvvise raffiche di vento filosofico degne del miglior Aristotele ….. Assolutamente da (ri) leggere!

Annunci

2 Replies to “(Ri) Letture 1 – Il Nome della Rosa.”

  1. Ciao! Effettivamente dopo “Il nome della Rosa” che apprezzai moltissimo, provai a leggere “il pendolo di Foucault” ma dopo qualche pagina decisi di interrompere la lettura e inveii non poco contro l’autore…insomma è stata una delle rare volte che non ho portato a termine un libro perchè lo trovavo irritante. Da allora non ho più letto nulla di Eco. Però, potrei ri-leggere il suo grande libro!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...