La terra sotto i suoi piedi (S. Rushdie)

La Trama.

  • Nel giorno di San Valentino del 1989, Vina Apsara, cantante rock dalla voce irresistibile, scompare in Messico durante un terremoto. A partire da questo evento Salman Rushdie torna indietro di qualche decennio per ripercorrere la storia di Vina e Ormus Cama, lo straordinario musicista che più volte l’ha perduta e ritrovata. La loro è la storia di un amore che li insegue per tutta la vita, e anche dopo. A raccontarcela è Rai Merchant, un fotografo, amico d’infanzia di Ormus e per qualche tempo amante di Vina. Percorso da innumerevoli storie e personaggi, il suo racconto ci trasporta da Bombay a Londra e a Manhattan, mentre la sua voce si carica di rabbia e di saggezza, d’ironia e d’amore in questa straordinaria rilettura del mito eterno di Orfeo ed Euridice

La recensione di Areabook.

  • E’ la storia della cantante Vina Apsara e del suo inseparabile amante Omus Cama, raccontata dal fotografo “Rai”, ossessionato dall’amore per questa donna. Rushdie mostra coraggio nell’imbarcarsi in questa lunga (troppo) storia, piena di avventure e di contraddizioni. Mi ero avvicinato a questo libro con curiosità, ne esco un po’ deluso, ma non troppo. In fondo è una buona lettura, probabilmente troppo complicata dall’autore, con l’innesto di troppi personaggi di secondo piano all’interno di una storia abbastanza semplice.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...