Mille splendidi soli (K. Housseini)

La trama.

  • Mariam ha quindici anni. La sua mente sogna di poeti e di giardini meravigliosi, quelli di cui suo padre, un ricco uomo d’affari, le racconta quando le fa visita, dandole un assaggio di una vita che non avrà mai. Perché Mariam è una harami, una bastarda, e per sopravvivere dovrà imparare una sola cosa: la sopportazione. Laila è nata a Kabul la notte in cui i russi hanno invaso la città. Suo padre ha voluto che lei andasse a scuola, perché, ripeteva, una società non può progredire se le sue donne sono ignoranti. Mariam e Laila non potrebbero essere più diverse, ma la guerra le farà incontrare in modo imprevedibile. Dall’intreccio di due destini, una storia indimenticabile, in un Afghanistan dove l’amore e l’amicizia sembrano ancora l’unica salvezza.

La redensione di Areabook.

  • Il libro è bello. Personalmente ho amato moltissimo il cacciatore di aquiloni, indi per cui questo arriva per secondo quasi per forza d’inerzia. E’ consigliato a chi vuol farsi un’idea sulla condizione delle donne in Afghanistan e della vita in quei posti così selvaggi e dimenticati da Dio. Forse è un po’ pesante nelsuo complesso e molto triste, ma la prosa con cui scrive Hosseini merita una chance.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...